sogni_confusi
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn

“Sono curiosa come una scimmia. “

E con questa frase mi sono completamente innamorata di questa bravissima illustratrice.

Oggi ho deciso di conoscere meglio con voi Sabrina Ferrero la “mamma” di Burabacio, non voglio svelarvi troppo, poichè con l’intervista che segue, Sabrina è stata bravissima a raccontarsi!

Vi anticipo soltanto che con le sue parole mi ha fatto di nuovo sognare e credere che la creatività può davvero essere un lavoro oltre ad un sogno, ma soprattutto che può migliorare anche solo la giornata di chi ne gode la visione!! 

Ho deciso di dedicare un articolo a Burabacio, perchè mi ha rapito, non è la classica illustrazione ben fatta, dietro c’è qualcosa in più… come spiegarvi..
Avete presente la differenza in ambito fotografico, tra una bella foto ed un reportage? La bella fotografia, può anche essere esplosiva, eccezionale, ma un reportage fotografico (se ben fatto ovviamente) vi rapisce, vi prende per mano e vi trascina dentro ad una storia, vi fa sognare!
Ecco cosa fa Sabrina, racconta le sue storie, le ambienta, mixa l’arte dell’illustrazione, della fotografia e delle parole per trascinarti in un mondo parallelo fatto di…. felicità 🙂

Vi incoraggio quindi a leggere questa iniezione di solarità e positivismo! Vi presento, anzi si presenta: Sabrina Ferrero.

Vi sfido a non emozionarvi, io l’ho fatto!!

Prima di tutto, cos’è o chi è Burabacio?

Burabacio è una parola piemontese che significa scarabocchio.

Me lo ripeteva spesso mia nonna da piccola “fai un altro burabacio?”

Burabacio sono disegni, illustrazioni, poesie, racconti, fumetti, disegni su foto, il tutto senza prendersi troppo sul serio.

Chi c’è dietro a queste illustrazioni?

Io, Sabrina Ferrero.

Raccontami di te e della tua storia

Domanda impegnativa!

Sono una piemontese che vive in umbria da una decina di anni.

Mi è sempre piaciuto disegnare, da quando ho memoria. All’asilo aspettavo impaziente il momento del disegno, quell’aula silenziosa, i colori mi facevano sentire bene.

La sensazione è sempre rimasta quella. Disegnare è più che una passione: è un’esigenza. Oltre che disegnare mi piace molto raccontare, piccoli fumetti comici, storie, spesso il tono è tra l’ass
urdo e il comico.
A volte romantico, ma non troppo che sono piemontese ;). Cambio spesso modo di disegnare perchè per me disegnare è comunicare e provo ogni volta un tono diverso, più vicino a quel che sto cercando di dire.

S

ono una graphic designer.
Che altro aggiungere?

Il mio cane, Otto, è stato spesso vittima del mio delirio, su di lui ho disegnato tanti fumetti, ho creato un gioco da pavimento in cui deve tornare a dormire sul divano evitando animali pericolosi, ho creato dei quaderni, degli albi da colorare…

Sono curiosa come una scimmia. 

Ho un po’ la fissazione, come dico al mio cane, di “tendere al meglio”. A lui lo ripeto spesso di tendere al suo meglio canino.

Ci provo anche io ad arrivare al mio meglio, per ora sono per strada.
Ho avuto anche una grande fortuna: il mio compagno, che crede in me più di quel che ci credo io.
Mi “lancia” avanti, sempre e questo fa la differenza.

meraviglia - burabacio
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
Cosa significa per te Burabacio?

Ricchezza. Significa potermi esprimere, raccontare, avere un posto tutto mio in cui scrivere e disegnare cose belle.
Credo fermamente nel dovere di fare qualcosa di buono, sempre, nell’essere costruttivi. Non perchè qualcuno ce lo impone dall’alto o perchè andiamo all’inferno, semplicemente perchè se io mi impegno a fare qualcosa di buono e gli altri pure c’è la possibilità che oggi sia una giornata carina, discreta. Per lo meno non avrò rovinato la giornata a qualcun altro e questo sarebbe già una gran cosa.

Burabacio è il posto dove costruisco il mio mondo migliore (ora sono un po’ presuntuosa!). Una cosa che mi preme molto su burabacio è parlare della Meraviglia, dell’importanza di allenarsi ogni giorno a meravigliarsi, perchè chi smette pian piano accetta tutto, accetta il brutto, il banale, accetta il poco sentimento, la poca attenzione. La Meraviglia è lo strumento che abbiamo per riconoscere cosa vale, cosa realmente c’è di buono e salvarlo. Innanzitutto bisogna riconoscere qualcosa per poterlo salvare dal resto, per migliorare la nostra vita e quella di quelli intorno.
Spesso propongo degli esercizi di Meraviglia, chiedo di immaginare qualcosa di assurdo guardando delle foto di brutte zone industriali, di immaginare chi sta aspettando quella sedia rotta buttata in mezzo a un campo incolto o di immaginare come potrebbe essere un gigantesco polipo in mezzo a quella piazza. Per fare questo spes
so disegno sulle foto.
Burabacio per me è questo, invitare le persone a fare cose belle, a non arrendersi, a essere esigenti, se fosse solo uno spazio in cui disegno mi sarei già annoiata. 

Da cosa o chi trovi ispirazione?

Dal mondo, è così grande! Trovo ispirazione da tutto, da quel che leggo, dagli altri illustratori, dai libri ma spesso dalla vita reale.

Guardo il mio cane e lo immagino diventare un cane d’avventura, passeggio e mi stupisco di fronte ai vecchi palazzi, ai pini marittimi, mi chiedo se da un momento all’altro un gigante passerà di lì a stendere il bucato.

E poi, quando sono incuriosita da qualcosa cerco e cerco e cerco.

Molte volte traggo ispirazione dall’aikido, ho un’ottima insegnante che mi dà sempre tanti spunti.

Per te è una passione o un lavoro?

Entrambe le cose. 

Molti lavori che faccio sono solo per passione, mi viene un’idea, mi torna una frase in mente, sento delle persone parlare in treno e mi fiondo a scrivere, scarabocchiare, disegnare.

felicitamezzotrasporto -burabacio
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
Innanzitutto mi diverto e questo è la cosa fondamentale. Pubblicando molte cose sul blog Burabacio è anche un dialogo con gli altri che molte volte interpretano i disegni o i racconti a modo loro. Diventa un momento di scambio di idee. Alcune persone mi dicono che gli regalo piccoli momenti di benessere, che i colori li rallegrano o li aiutano a migliorare una giornata storta e anche solo per questo varrebbe la pena continuare a tenere in vita Burabacio.

Poi Burabacio è anche un lavoro, a volte mi vengono commissionate delle vignette, delle illustrazioni, ho dei progetti in corso che spero presto di poter sventolare ai quattro venti. Attualmente Baby Foille sta pubblicando sul suo blog delle vignette che ho disegnato io, raccontando in modo ironico dei momenti di vita delle mamme.

Quando disegni?

Appena posso. Essendo una graphic designer disegno molto spesso per lavoro, non c’è una vera e propria distinzione tra l’inizio del lavoro e l’inizio del disegno. Poi mi capita di disegnare la sera, tante volte prima di andare a letto. In pausa pranzo. Il finesettimana. In treno, in macchina, per terra, al bar. Mi porto sempre dietro un piccolo quaderno e un set salvavita di pennarelli e colori, ormai è un’abitudine e uscire senza mi sembra strano. Tipo uscire senza portafoglio, non si sa mai quando scappa il tempo per disegnare qualcosa. In fila dal dottore, mentre aspetto la pizza. Oppure capita qualcosa che mi colpisce molto e devo assolutamente segnarla. E qui entra in gioco il mio quaderno salvavita.

Se volessi commissionarti un lavoro come potrei fare?

Mi puoi contattare con un messaggio privato dalla mia pagina di facebook o scrivermi a sabrinaferrero@gmail.com (o cercarmi tramite il blog www.burabacio.it)

Hai un motto o una frase che ti definisce?

Mi sono appropriata di una frase di Italo Calvino che in realtà si riferisce a Dante e al suo domandarsi l’origine dell’immaginazione: La fantasia è un posto dove ci piove dentro.

Credo mi definisca abbastanza bene, non faccio distinzione tra fumetto, illustrazione, dipinto, racconto, c’è solo qualcosa che nasce.

 

Ok, vi avevo avvertito!! Ditemi che non avete voglia di prendere e conquistare il mondo a son di disegni, dipinti, musica o qualsiasi sia la vostra arte!

Sono sempre stata convinta che dietro ad ogni forma di arte si nasconde un’anima sensibile.
Sabrina me lo ha confermato ancora una volta, ma lei ha una dote in più, riesce a trasmetterla con le sue illustrazioni e anche con le sue parole!

LE ILLUSTRAZIONI

Ecco una galleria delle sue illustrazioni e creazioni… comiche, tenere, simpatiche e coinvolgenti!

Inizio subito con il recente lavoro di Sabrina, realizzato in occasione della giornata nazionale delle famiglie al museo il 12 Ottobre 2014.

“Questo è proprio quel che intendo quando si parla di disegno e illustrazione per avvicinare le persone al bello (in questo caso i bambini).”

Maggiori dettagli

Continuo mostrandovi il suo “diario” del viaggio in Olanda di questa estate:

2
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn

 

 

 

 

 

 

5
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
6
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
7
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
8
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
9
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
10
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
11
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
12
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
13
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
14
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
15
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
16
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
17
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
18
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
19
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
20
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn

E invece guardate qui cosa riesce a creare con dei semplici Taglieri:

Tantissime altre illustrazioni le potrete trovare sul suo portfolio Behance.

In particolare le Visioni in Bianco e Nero.

Prima di lasciarvi con una bella chicca, vi prometto che tornerò a parlare di Burabacio!