La prima impressione è la più importante. Dite il contrario?

Se il tuo post è interessantissimo ma non riesci a portare il lettore a leggerlo non sarà importante quanto tu ti sia impegnato a scriverlo.

A mio parere quindi, due sono gli elementi che inducono un lettore ad entrare e leggere un articolo.

1. Il titolo. E per questo lascio la parola all’azzeccatissimo articolo di Riccardo Scandellari

2. L’immagine in evidenza.

Per quanti utilizzano il CMS Wodpress è piuttosto semplice poichè è presente una vera e propria voce “Immagine in Evidenza” (anche gli altri CMS hanno un metodo analogo). L’immagine che inseriamo in questa sezione sarà l’immagine principale del nostro articolo, magari in Home e come immagine link sui social network (soprattutto Facebook) a meno che non venga cambiata manualmente sul social stesso o tramite le impostazioni di plug-in SEO come Yoast o All in Seo, ad esempio..

Ma come venga inserita, ha poca importanza ai fini di quello che voglio dire oggi.

Vorrei infatti parlare del’importanza dell’immagine stessa. L’immagine che andrà a rappresentare il nostro articolo, perché si, in un certo qual modo, è il biglietto da visita del nostro post.

immagine in evidenza
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
Come scegliere l’immagine in evidenza dei nostri articoli

C’è chi come me è più portato per il mondo visual e quindi ha un buonissimo rapporto con immagini e fotografie, chi invece predilige le parole a volte ha difficoltà a scegliere per i propri articoli la giusta immagine o magari non le da la giusta importanza.
Come già detto molte volte le immagini all’interno dei post svolgono davvero un ruolo centrale: danno respiro al testo e aiutano la comprensione, spesso invece l’immagine in evidenza ha un altro compito ovvero quello di catturare l’attenzione ancora prima di poter parlare, o meglio di farsi leggere.

Il linea generale consiglio di scegliere un’immagine, che sia grafica o fotografica:

– di impatto
– significativa
– magari divertente
– coerente con l’argomento trattato
– che rispecchi lo stile grafico del blog/sito

Questi ovviamente sono dei suggerimenti molto generici, ma credetemi non banali!! Quando si decide di leggere un articolo spesso lo si fa anche perché siamo incuriositi o divertiti dall’immagine che lo rappresenta. Non vi capita mai?

5 consigli pratici per creare il vostro stile

Il primo consiglio in assoluto è già nel titolo: CREATE IL VOSTRO STILE, si perché se dovete trovare il vostro stile nella scrittura, per farvi riconoscere è molto importante che creiate uno anche stile nell’immagine, così da poter diventare riconoscibili agli occhi dei lettori che seguono tantissimi blogger.

Ma passiamo a dei consigli pratici:

1. Immagine o fotografia?
Non è certo una legge ferrea, ma io personalmente preferisco chi sceglie di utilizzare sempre immagini grafiche oppure sempre fotografie. Una soluzione poi è quella di mixarli, ovvero scritte grafiche sopra le fotografie.

2. Scrivere il titolo o no?
Anche questa è una domanda che non ha una soluzione certa. Scrivere ogni volta il titolo del post se non sei un mago della grafica e scrivi molti post può essere impegnativo. Io personalmente sui post di I Love Creativity cerco sempre di mettere il titolo del post accompagnato a delle immagini perchè credo che renda ancor più visibile e chiaro il contenuto di cui parlerò. Ripeto sono esperimenti che sto facendo.

3. Coerenza
Non ho scoperto l’acqua calda certo. Ma trovo spesso in giro post con immagini fighissime e sensazionali ma che spesso non hanno niente a che fare con il contenuto del post.
State molto attenti perchè altrimenti il lettore rimarrà deluso.
Cercate sempre di inserire un rimando più o meno esplicito a ciò di cui parlerete.
Per coerenza intendo anche quella tra immagini di un post e le altre, tenete un filo conduttore, che può essere di forma, di colore o di tonalità. Lo sfondo sempre del solito colore, oppure delle foto sempre con applicato il solito filtro cromatico, oppure il solito stile grafico.

4. Originalità
Questo consiglio pur scontato che sia è molto difficile da seguire. Non omologarti a tutti gli altri, percorri strade nuove, sperimenta. Inserisci nell’immagine un qualcosa di tuo, appunto riconoscibile. Così da poter far capire al lettore al volo che si tratta di un tuo articolo.

5. Semplicità
Ok avete presente lo stile barocco? Ghirigori su ghirigori, esatto dimenticatelo.
Se scegli la via dell’immagine grafica ti ricordo che il trend attuale è tutto ciò che premia l’aspetto minimal e flat. Quindi Meno è meglio.
Di sicuro mi renderai felice se toglierai tutte quelle sfumature e tutte quelle ombre sotto ai testi 😉

Esempi di ottimo utilizzo di immagini in evidenza

In giro per il web vedo tutti i giorni dei post accompagnati da immagini fantastiche, funzionali e super riconoscibili.

Vediamo insieme qualche esempio.

Adoro le immagini utilizzate, o meglio create da da Mirko Saini nel suo Webcentrica.
Stesso Font, stessi colori, stesso stile! Inconfondibile!
Riconosci subito chi ha scritto l’articolo e di che blog stiamo parlando!

post mirko saini
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
post mirko saini
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
post mirko saini
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn

Continuiamo con il colore azzurro con Francesco Ambrosini, papà Socialmediacoso che mantiene il solito stile per i suoi articoli, anche lui si fa ricordare!
Semplice e chiaro, due delle caratteristiche che ti aiuteranno sempre!

immagine socialmediacoso
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
immagine socialmediacoso
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
immagine socialmediacoso
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn

Un vulcano di fantasia come Federica Gallo di SocialWebGirl ha deciso di adottare una bella accoppiata simile a Francesco, Fotografia a tema più didascalia grafica, eccovi qualche esempio!
Diciamocelo, si vede subito che si parla di una mano femminile eh?? 😉

immagine social web girl
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn

Come-aumentare-la-creatività-Social-Web-Girl
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn

 

 

Desda_e_il_suo_piccolo_atelier_di_Desda
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
Alessio Beltrami per i post della specifica categoria di “Blog at Work” di Blog Aziendali sceglie una linea ben precisa di forme e colori. Inserisce una solita immagine sfocata (si vi garantisco che NON si scrive sfUocata) e blocchi grafici in trasparenza dello stesso colore!
Ottima idea per distiguere una certa categoria di post dalle altre!

2beltrami
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
1beltrami
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
beltrami
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn

 

Continuiamo con una delle più brave e tenerose anime del web, Ludovica De Luca, che per il suo blog ha optato per due colori ben precisi che la seguono in ogni suo post.
Anche lei sceglie fotografia più didascalia grafica. Spesso fanno da protagoniste immagini colorite e divertenti perfettamente in tema. Che ve ne pare?

ludivica_de_luca
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn

ludivica_de_luca
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
ludivica_de_luca
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn

Decido di finire questa carrellata di esempi con un maestro del design, Marko Morciaro. Che dire, le sue immagini in evidenza del suo blog sono sempre una gran figata…. Lascio a voi la parola!

marko-morciaro
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
marko-morciaro
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn

marko-morciaro
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn