Intervista Doppia

Intervista Doppia: Sala vs Rutigliano [Ecommerce]

Proseguiamo con la nostra rubrica “intervista doppia” con due esperti di web, in particolar modo, professionisti di vendite on-line. Oggi parleremo di Ecommerce con Valentina e Daniele.

Valentina Sala VS Daniele Rutigliano

Chi di voi non ha mai acquistato on-line. Ma cosa c’è dietro? Come si differenzia un buon e-commerce?
Eccovi un sacco di curiosità.

valentina sala

Valentina Sala

E-commerce & Web Marketing Manager.

Daniele Rutigliano

Web Strategies  e C.E.O.di aproweb.it

Che lavoro fai?

valentina sala

Mi occupo di strategie di web Marketing e di e­commerce management.

L’imprenditore. Nello specifico sono alla guida della mia web agency Aproweb in qualità di “ecommerce specialist”. In parole più comprensibili: aiutiamo le aziende a vendere online

I tuoi amici che lavoro pensano che tu faccia?

valentina sala

Che lavoro nell’e­commerce credo l’abbiano capito, conoscono la mia mania per lo shopping online!

Sul web marketing siamo più lontani… probabilmente credono che io faccia siti internet o come dice mia mamma ‘lavoro sul computer.

Alcuni pensano ancora che io ripari computer :-))

Da quanto ti occupi di questo?

valentina sala

Da circa 9 anni (davvero? aiuto!)

Da una vita! L’agenzia esiste da 10 anni ma ho lavorato anche durante gli anni universitari.

Qual è la cosa che odi del tuo lavoro?

valentina sala

Non c’è niente che posso dire di odiare. Non sopporto quando mi viene chiesto di copiare sempre quello che fanno i competitors, stravolgendo completamente la strategia fissata.

Lo stress quotidiano dei clienti. Vanno sempre di corsa e spesso non so riescono a fare le cose per bene, anzi si rischia di sbagliare correndo!

Tre parole per descrivere un buon e-commerce

valentina sala

Usabile

Affidabile

Efficiente

Facile da usare

Customer-oriented

Specializzato

Qual è lo sbaglio più ricorrente che trovi negli e-commerce?

valentina sala

Sottovalutare l’importanza di ciascuna fase della filiera di produzione: dalla struttura tecnica, alla logistica, alla costruzione del database.

Pensano (e investono) tanto e tutto sulla piattaforma dimenticandosi del marketing…

3 cose da fare/sapere prima di aprire uno shop online

valentina sala

Solo 3?

A costo di essere ripetitiva, Il primo punto è sicuramente l’analisi di fattibilità e il business plan. Non ci sono alternative. L’e­commerce è un settore in crescita, è vero, ma come per qualsiasi altra attività non è pensabile di iniziare senza aver analizzato la situazione, le risorse necessarie, i processi.

Molto importante è anche mettersi da subito nelle condizioni di avere il maggior numero di informazioni su utenti, sito e ordini. Considerando logistica e le spedizioni all’interno del punto 1, uso il terzo punto per parlare di Marketing (il mio aspetto preferito!). Non prevedere una strategia di promozione, lead generation e CRM è come aprire un negozio fisico e lasciare sempre la serranda abbassata. Ci vogliono strategia, pianificazione e soprattutto risorse da investire.

1) non è assolutamente facile ed economico vendere online
2) avere un sito web con il bottone “aggiungi al carrello” non ti aiuterà a vendere: devi dedicare tempo e risorse costanti
3) un ecommerce in inglese non ti farà vendere in tutto il mondo! Parti prima dall’Italia!

Suggerisci di aprire uno shop proprio o affidarsi ai marketplace?

valentina sala

Dovessi rispondere di getto direi senza ombra di dubbio uno store proprio. Lo dico sempre: i marketplace sono come un hotel, non sei mai a casa tua, non puoi fare ciò che vuoi e devi sottostare alle regole e ai cambiamenti decisi da altri.

Però non posso dartela come unica risposta, valida in qualunque caso.  Mi è capitato più volte di consigliare i marketplace rispetto al sito di proprietà, perché l’analisi del progetto evidenziava più vantaggi.

Anche qui dipende da tanti fattori. Se non si hanno le idee chiare, il budget e se non si conosce il proprio mercato, consiglio di partire dai marketplace

Che ruolo giocano i social network in un negozio on-line?

valentina sala

Sebbene si dica sempre il contrario, con i social media si vende! O meglio, si supportano le vendite sia in modo diretto che indiretto.

Il discorso sarebbe lunghissimo, riassumo dicendo che in modo diretto si stimolano le vendite come per esempio attraverso la pubblicità su Facebook, le bacheche di Pinterest, i video di youtube. Se scelti e usati bene, in base al target, sono un ottimo canale di promozione. Pensa solo al fatto che stanno tutti introducendo il famoso ‘buy button’. Chi ha orecchie per intendere… Inoltre li considero molto molto utili per avvicinarsi al cliente: quindi come strumento di dialogo, relazione e di servizio.

Possono essere un ulteriore canale di vendita, oltre che di comunicazione e di customer service. Ma ci sono le eccezioni…

Quanta importanza hanno le immagini in questo settore?

valentina sala

beh, infinita!

Il ruolo descrittivo delle immagini è incalcolabile: non avendo possibilità di toccare i prodotti è l’unico modo per avere l’idea più precisa e dettagliata di come sia in realtà. E’ un aspetto che spesso viene sottovalutato sui siti, anche di brand molto famosi, ma dalla qualità delle foto si capisce moltissimo di un sito e­commerce!


Molto se considerate che gli oggetti non possono essere “toccati” prima dell’acquisto…

Hai mai pensato di aprire un tuo e-commerce? Giocando con la fantasia, cosa venderesti?

valentina sala

In verità no, cioè mai seriamente. Ma se dovessi decidermi mi piacerebbe vendere kit per feste a tema per bambini, adulti etc… Adoro il fai da te e la creatività e questo sarebbe proprio la somma di tutte le mie passioni. Non ti nascondo che ho già delle buone basi 😉

Sì, prima o poi venderemo anche noi online.
Forse prodotti di terzi o anche servizi…

Tu acquisti on-line?

valentina sala

Aaaaahahahahahahahahahaha, sei seria?!

Le uniche cose che non compro online sono frutta, verdura e gli altri generi alimentari freschi. Per tutto il resto c’è l’e­commerce!

Certo!

Mia sorella mi odia: Amazon suona un giorno sì e uno no sempre dopo pranzo, quando lei riposa…

Se tu vincessi un buono da Euro 99 da destinarsi allo shopping on-line, cosa acquisteresti e dove?

valentina sala

Rapida e indolore: un paio di scarpe, su Yoox 😛

Per come sono fatto, investirei i soldi per creare altro valore.
Nel caso specifico, comprerei libri che mi danno altre nozioni. Non finisco mai di studiare!

Il tuo sfidante cosa pensi abbia scelto?

valentina sala

Se non ricordo male abbiamo già avuto questa conversazione io e lui. Credo

acquisterebbe qualcosa di vintage su Amazon. Forse vecchi componenti elettronici?

Ahahahahaha, chissà se mi ricordo bene….

Secondo me Valentina comprerebbe un paio di ballerine da Zalando!

Una qualità del tuo sfidante?

valentina sala

Molto preparato e pragmatico (avete letto il suo libro?), disponibile e spassosissimo

È preparata e sempre sul pezzo!

Dì qualcosa al tuo collega!

valentina sala

Mi devi un’intervista 😉

Ti devo ancora un pranzo 🙂

Rispondi