Storytelling, Odi et amo.

Dimmi che anche te non hai capito bene se ami o odi questa parola!

Tutti parlano di Visual Storytelling, ma perché?

Da studi approfonditi è emerso che, in un testo, in un sito web ecc, è proprio l’immagine a catturare l’attenzione e favorire varie forme di apprendimento.

L’aspetto visivo è molto importante, come dice un vecchio proverbio:

“Un’immagine vale più di mille parole”.

In ambito Social, tutto ciò vale ancora di più!

Lo storytelling è uno dei modi più efficaci per creare un legame diretto con i nostri seguaci, se ti va di approfondire meglio il significato puoi leggere Visual Storytellig: istruzioni per l’uso.

 

Ok, detto tutto questo, come si procede?

Non è semplice pensare alla creazione di contenuti adatti a questa strategia se non si hanno competenze riguardanti fotografia e grafica, lo so!

Ma vi assicuro che non è impossibile, anzi!!

Gli unici tre ingredienti che vi servono sono: CURIOSITA’, FANTASIA E PAZIENZA!!

Visto che mi occupo di fotografia e grafica ho pensato di darvi qualche consiglio pratico su come poter impostare una strategia visual basata su immagini!

Copia!!

Si hai capito bene, non sto scherzando! Non possiamo nascere “imparati”, come si dice dalle mie parti. So bene che non hai la più pallida idea di cosa significhi PRATICAMENTE costruire una strategia di visual storytelling, allora osserva chi invece già lo fa, e lo fa bene!!

Quando dico di copiare, significa che devi captare più informazioni possibili e cercare di avvicinarti ad un buono standard, magari proprio quello del tuo competitor, o semplicemente da chi lo fa da più tempo di te!!

Ti lascio due esempi.

Yogurt Müller, raccontato da Pinterestitaly

General Electric, analizzato da Riccardo Esposito per Studio Samo.

Organizzati

Questo non devo certo spiegartelo io! Hai un piano editoriale per il tuo blog? Bene anche per “le storie disegnate” deve essere lo stesso.
Non improvvisarti facendo cose discordanti tra loro senza un filo logico.

Ti consiglio:

  • Scegli il contenuto della tua storia
  • Cerca e salvati le immagini che vuoi utilizzare
  • Scegli con quale programma grafico realizzarle
  • Utilizza sempre lo stesso stile grafico
  • Allontanati dalla banalità

Pubblica

Pensi sia la parte più semplice? Sbagliato!

Ho inserito questo consiglio per ultimo ma sarebbe dovuto stare al primo posto!

La pubblicazione non va intesa come il click finale bensì come il processo di individuazione del pubblico.
Mi spiego meglio; la prima cosa da fare è capire a chi ci vogliamo rivolgere e scoprire dove si trova il nostro pubblico.
Instagram? Facebook? Pinterest?

Ogni Social Network Visivo ha le sue regole, i suoi utenti ed i suoi contenuti, quindi non pubblicare il tuo lavoro a casaccio!!!
A tal proposito non posso che consigliarti di seguire il VisualStorytellingDay, scoprirai il mondo gigantesco che sta dietro ai Social Network Visivi ma soprattutto come usarli al meglio!

computer-ilovecreativity
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest
  • Gmail
  • LinkedIn
Benissimo con la parte teorica ci siamo. Adesso concentriamoci sulla pratica!!

Immagini

Questo è un argomento per me molto delicato! Tengo molto, come scritto in uno dei precedenti post, a quanto sia importante rispettare il copyright delle fotografie trovate in rete!

Fatemi un grande favore, non “rubate” immagini in giro senza saper a chi appartengono e come possono essere utilizzate! In rete ci sono tantissimi siti che raccolgono foto gratuite con libero utilizzo.
Ovviamente che volevi non mi facessi un po’ di marchetta?!
Guarda caso, I Love Creativity ha una sezione interamente dedicata ad IMMAGINI GRATIS con libero utilizzo, basta citarne la fonte!!

Software

Non usi Photoshop?? Credimi non è affatto indispensabile, lascialo utilizzare ai professionisti del settore.
Puoi scaricarti sul tuo Pc tantissimi software che ti permetteranno di creare grafiche accattivanti con semplici passaggi.

Ma io voglio semplificarti ancor più la vita, accetta un consiglio da una persona che ne ha provati davvero tanti, ti suggerisco:

Canva, applicazione web, semplice intuitiva e strafighissima.
Come prima cosa ti fa scegliere il formato che più preferisci tra le dimensioni ottimizzate per i più famosi Social Network.
Puoi importare le immagini che vuoi od utilizzare le grafiche già pronte che ti mette a disposizione. Avrai l’imbarazzo della scelta tra banner, testi, icone…
Credimi, diventerà il tuo migliore amico. E’ disponibile anche per tablet.

Realizzazione

Ricordati che la semplicità ti premierà sempre!
Se non ti senti sicuro del tuo gusto grafico è meglio tu realizzi cose semplici: pochi colori, pochi elementi, pochi ghirigori.

Meno è meglio!!!

Quindi:

  • Lascia molto spazio libero
  • Dà importanza ad una cosa alla volta.
  • Non soffocare l’osservatore con inutili informazioni
  • Ricordati di inserire un qualcosa di tuo, fatti sempre riconoscere!

 

Questi solo alcuni consigli, perché l’argomento è davvero immenso.

In rete ci sono tante risorse, software, teorie, ma soprattutto tanti Social Network che sottovalutiamo, sei sicuro, ad esempio, di conoscere tutte le potenzialità di Pinterest? O di Tumblr?.
E’ un argomento complesso ma indispensabile da conoscere, credimi può davvero fare la differenza!!